Narrativa italiana contemporanea complessa

  1. Effettivamente, mi fu suggerito Gadda qualche tempo fa. Ho iniziato "racconto italiano di ignoto del 900" ma non mi sta piacendo molto, per cui lo leggo a singhiozzi (molto distanziati). Proverò con il pasticciaccio. Grazie mille.

  2. Il recentemente scomparso Calasso potrebbe rientrare nei requisiti che hai posto. Ho trovato "Le nozze di Cadmo e Armonia" brillante e poacevolmente "complesso". Guardando poco oltre Calasso, la sua grande Adelphi ha pubblicato, quest'anno, "Fuoco all'anima. Dialoghi con Domenico Porzio", un librino in cui il grande Porzio dibatte con Leonardo Sciascia su questioni varie; interessante e piacevole; "complesso" come stai cercando tu...

  3. Grazie mille. Il dialogo Porzio/Sciascia sembra interessante. Calasso me lo hanno suggerito in molti, e quindi "sono obbligato" a leggerlo ora :)

  4. Grazie mille per i suggerimenti. Non ho mai sentito nessuna delle opere e nemmeno l'autore, e sono curioso.

  5. Qualcosa in particolare di Sciascia? Pirandello è tra i miei preferiti in assoluto, e quindi fa reparto a se stante :)

  6. Le saghe/trilogie/multilogie mi hanno sempre incuriosito. Spero di trovare il tempo di dedicarmici (anche perché ho ricevuto davvero tanti suggerimenti interessanti). Grazie mille!

  7. Tra i recentissimi citerei Oceanides di Riccardo Capoferro: narrativamente un omaggio alla letteratura di viaggio/avventura inglese, linguisticamente molto appagante.

  8. Non ho ben chiaro cosa intendi per "letteratura di viaggio/ avventura inglese", ma il "linguisticamente molto appagante" mi ha incuriosito. Grazie mille!

  9. Dal punto di vista della complessità linguistica avevo sentito parlare molto bene dei Canti del Caos di Antonio Moresco, purtroppo però non l'ho letto, magari se qualcuno qui lo ha letto può dare il suo parere

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may have missed